Di cosa sono fatti i capelli? Quanto possono crescere al massimo i capelli?… 10 e più curiosità sui Capelli!

Tutte noi ci siamo fatte almeno una volta queste domande. E sicuramente anche tante altre…

Abbiamo voluto creare, quindi,  un decalogo (+2) con tutte le informazioni e le curiosità sui nostri capelli.  Iniziamo! 

 

DA COSA SONO Formati i Capelli?

I capelli sono costituiti per circa l’80% da cheratina (una proteina), per il 10-15% da acqua e per il restante 5-10% da pigmenti, minerali e lipidi.

Le cuticole formano lo strato più esterno del capello e ricopre la corteccia capillare, la quale costituisce circa l’80% della massa capillare.

Colore dei Capelli 

I pigmenti nei follicoli piliferi conferiscono ai capelli il loro colore naturale. I pigmenti sono prodotti all’interno di cellule specifiche e vengono poi trasportati attraverso piccoli canali fino ad arrivare alle cellule che rivestono il capello e che si permeano, quindi, di colore.

Sei bionda o scura? Se hai una concentrazione di pigmenti molto alta, allora i tuoi capelli sono scuri. Le persone bionde, invece, hanno una concentrazione inferiore di pigmenti.

 

Strato di Cuticole

Le cuticole formano il rivestimento più esterno del capello. Sono composte da cellule simili a squame sovrapposte.

La condizione delle cuticole indica lo stato di salute del capello. In una situazione ottimale, le squame sono piatte e formano un rivestimento liscio intorno alla corteccia proteggendo l’interno del fusto capillare contro gli agenti dannosi esterni. Se lo strato di cuticole intorno al capello è intatto, la struttura risulta liscia e lucente. La lucentezza dei capelli è quindi segno di capelli sani.

Al contrario, lo strato di cuticole nei capelli stressati (a causa di decolorazione, uso dei prodotti sbagliati, fonti di calore frequenti e senza protezione) appare disgregato e ruvido. In queste condizioni, gli agenti dannosi possono penetrare con facilità nella corteccia. Di conseguenza, i capelli appaiono fragili, spenti e crespi.

L’uso di trattamenti intensivi e prodotti condizionanti contribuisce a ricostituire la struttura liscia dello strato di cuticole.

 

Crescita

I capelli crescono di circa 0,3-0,45 mm al giorno, o di 1-1,2 cm al mese. C’è qualcosa che puoi fare per influenzare la crescita dei tuoi capelli? Puoi fare molto per mantenerli belli, forti e sani. E’ invece praticamente impossibile che fattori esterni influenzino la crescita dei capelli.

 

Volume dei Capelli

Sapevi che il  numero medio totale dei capelli dipende dal colore? Le persone bionde si posizionano al primo posto con il maggior numero di capelli, circa 150.000. Chi ha i capelli neri occupa invece il secondo posto, con 110.000 ca. A seguire i capelli castani con 100.000 capelli. E i rossi? Solo (di fa per dire) 80.000 capelli…

 

Ciclo Vitale dei Capelli

Il capello attraversa 3 fasi di crescita. La maggior parte dei capelli attualmente sulla nostra testa (circa 8 su 10) si trova nella fase di crescita (anagen). In questa fase, viene generata la nuova radice e il capello cresce in un arco di tempo che varia tra i due e i sette anni. Successivamente, si passa ad una fase transitoria (catagen): la produzione di cellule nel follicolo si arresta temporaneamente, il follicolo si restringe e i capelli cadono. Questa fase dura circa  due o tre settimane. La terza fase è quella di riposo (telogen), ovvero il follicolo pilifero si rigenera, le cellule ricominciano a moltiplicarsi e si formano nuovi capelli. Questa fase dura dai due ai quattro mesi.

 

Durata della Vita dei Capelli

In media, un capello rimane sulla nostra testa dai sei agli otto anni prima di cadere, anche se l’effettiva durata di vita del singolo capello dipende da fattori genetici.

Ad esempio, nei casi di grave perdita di capelli, la vita del capello può ridursi a tre o quattro anni.

 

Perdita di Capelli

Forse ti sembrerà strano ma… perdere i capelli è normale! Perdiamo fisiologicamente dai 30 e i 100 capelli al giorno. Naturalmente esistono diversi fattori che possono causare la perdita di capelli superiore ai 100 al giorno.

Nel 95% circa dei casi, sia per gli uomini che per le donne, la causa è da attribuirsi a fattori genetici, come ad esempio la produzione eccessiva di ormoni maschili (androgeni) e/o un apporto ridotto di sangue ai follicoli piliferi .

 

Doppie Punte

I capelli lunghi spesso presentano doppie punte. Nella maggior parte dei casi si tratta di una conseguenza di stress meccanici quali l’uso di pettini, spazzole o dello sfregamento con le spalle.

Un’ulteriore causa di doppie punte sono Colorazioni, decolorazioni o permanenti frequenti, nonché l’utilizzo di strumenti per capelli riscaldati.

È possibile ricorrere a lozioni per doppie punte in modo tale da ricoprire le punte con una pellicola sottilissima che contribuisce a migliorare l’aspetto dei capelli almeno temporaneamente. Altrimenti, il taglio è l’unica soluzione efficace.

Cheratina

Il componente principale dei capelli (come delle unghie) è la cheratina, una proteina molto elastica. E’ molto importante che il nostro corpo abbia un livello adeguato di Cheratina se vogliamo capelli in salute (e lucenti) per cui, ancora una volta, dobbiamo fare attenzione all’uso di tinture, shampoo aggressivi o da continue fonti di calore senza protezione sui capelli (piastra o phon troppo caldo).

Come puoi integrare la Cheratina? Oggi esistono molti integratori già pronti, oppure puoi fare particolare attenzione nell’assumere quegli alimenti che ne stimolano la produzione.

 

Melanina

Lo sapevi che il pigmento della pelle, la melanina, si trova anche nelle fibre di cheratina dei capelli? La quantità di melanina determina il colore chiaro o scuro dei capelli. Infatti con l’avanzare dell’età, la produzione di melanina si riduce e i capelli diventano grigi o bianchi.

Esistono due tipi di melanina: i pigmenti più grandi sono di colore marrone/nero. I pigmenti più piccoli sono di colore giallo tendente al rosso. Tutti, proprio tutti, i colori dei capelli (naturali) esistenti, sono formati dalla combinazione di  questi due tipi di pigmenti.

Forfora

Quando compare la forfora? Quando il cuoio capelluto perde prematuramente cellule cutanee morte in quantità eccessive. Questo può accadere nei casi in cui il cuoio capelluto è grasso o secco. Ma le cause per la formazione della forfora possono essere anche stress, una dieta non equilibrata, cambiamenti ormonali, un uso frequente del phon o shampoo aggressivi. La soluzione è rappresentata dall’utilizzo di shampoo antiforfora con principi attivi quali l’Octopirox e lo zinco piritione.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *