Come proteggere i capelli dal cloro in modo naturale: 6 validi consigli

Se sei abituato a nuotare in piscina, devi prestare massima attenzione ai tuoi capelli, dato che il cloro può avere su di questi un impatto particolarmente negativo, rendendoli più fragili e sfibrandoli.

Lo stesso dicasi per l’acqua salata del mare. Anzi, in quest’ultimo caso, i rischi sono anche maggiori, una volta che il sole li asciuga.

Eccoti pertanto 6 validi consigli su come proteggere i capelli dal cloro in modo naturale.

 

1. Bagna i tuoi capelli con l’acqua della doccia, prima di tuffarti in piscina

E’ preferibile bagnare leggermente i capelli con l’acqua della doccia, prima di infilare la cuffia e di tuffarsi in piscina. Il motivo di quest’azione è duplice: da un lato, una volta che la chioma sarà satura dell’acqua doccia, l’assorbimento dell’acqua della piscina, nociva per il loro stato, non sarà più possibile; in questa fase, è opportuno non usare alcuno shampoo, visto che l’eventuale barriera naturale contro il cloro, rappresentata dal sebo, verrebbe spazzata via. Dall’altro lato, va detto che l’aderenza della cuffia è maggiore sui capelli bagnati che su quelli asciutti.

 

2. Gel protettivo e pettine a denti larghi fanno miracoli contro il cloro

La minaccia del cloro dell’acqua della piscina può essere scongiurata utilizzando il gel protettivo ShieldOn, prima di tuffarsi, indossando la cuffia, ed un pettine a denti larghi. Il motivo di questa operazione risiede nella creazione di una barriera 100% naturale che preserva lo stato dei capelli, impedendo l’assorbimento dell’acqua della piscina. ShieldOn infatti, composto esclusivamente da prodotti naturali e biodegradabili, riveste il capello proteggendone il ph naturale. Massima protezione per i tuoi capelli!

 

3. La cuffia in lattice o in silicone è di vitale importanza

Per proteggere i capelli dal cloro dell’acqua della piscina, devi sempre indossare la cuffia. Sul mercato se ne trovano di diversi modelli in silicone o in lattice che aderiscono perfettamente al capo. Per una protezione totale dal cloro, anche una cuffia in lycra è una possibilità, specie se hai i capelli corti. Se invece li hai lunghi, la cuffia in lycra non è proprio il massimo della comodità.

 

4. Lavare i capelli subito dopo aver finito di nuotare.

Far restare quanto più a lungo il cloro sul cuoio capelluto è il più grossolano degli errori che si possa fare. I capelli si sfibrano e diventano fragili. Lo stesso dicasi per il sale dell’acqua di mare. Ergo, lava i capelli subito dopo aver finito di nuotare. La doccia è meglio farla negli spogliatoi della piscina o della palestra piuttosto che attendere fino all’arrivo a casa. Ricorda sempre di massaggiare sui capelli, dopo lo shampoo, il gel protettivo ShieldOn in modo da ristabilire immediatamente il PH naturale che è stato alterato dallo shampoo.

 

5. Asciugatura naturale, a freddo o… usando un protettivo

L’asciugatura va fatta preferibilmente in maniera naturale, minimizzando l’utilizzo del phon che, in quanto fonte di calore, può seriamente danneggiare i capelli, rendendoli deboli e facilmente spezzabili. Nella circostanza in cui non avessi altra opzione che ricorrere a fonti di calore come il phon, l’applicazione di gel protettivi è un must to have. Guarda qui: http://www.shieldonstore.com/controllers/prodotti.php

 

6. L’aria secca è una minaccia per le condizioni dei tuoi capelli

Inoltre, occhio all’aria dell’ambiente domestico e lavorativo. L’utilizzo di un umidificatore nei contesti con aria secca risulta imprescindibile. Il motivo? La qualità dell’aria dell’ambiente ha un impatto rilevante sullo stato dei capelli. Introdurre un umidificatore può ammorbidirli.

 

Grazie a questi 6 validi consigli su come proteggere i capelli dal cloro in modo naturale, potrai continuare a nuotare senza il minimo rischio di ritrovarteli ogni giorno danneggiati.

SLS e SLES nei prodotti per capelli: utili o dannosi?

In rapporto all’utilizzo di tensioattivi nei prodotti per capelli, c’è da sempre un allarmismo assai diffuso che porta a chiedersi se fanno effettivamente male.

Prima di focalizzarci su quest’argomento, vale la pena analizzare in dettaglio cosa sono di preciso e qual è il loro scopo.

SLS e SLES: cosa sono?

Le sigle SLS e SLES sono diventate molto note negli ultimi anni e sono tra gli ingredienti più diffusi nei bagnoschiuma e negli shampoo tradizionali.

Sono dei tensioattivi, ovvero delle sostanze che hanno il compito di “sciogliere” lo sporco grasso per facilitarne l’eliminazione attraverso il risciacquo.

Sono presenti in tutti i detergenti: bagnoschiuma, doccia schiuma, shampoo, saponi, eccetera. Ma questo è sinonimo di sicurezza?

 Sei sicura che il tuo cuoio capelluto non venga pian piano danneggiato?

 …ShieldOn ha fatto una scelta diversa! E fra poco ti spiegheremo quale. E soprattutto, perché!

Per apprezzare meglio la scelta di ShieldOn, vogliamo darti ancora qualche dettaglio.

 

Qualche dettaglio in più

I tensioattivi SLS e SLES sono prodotti molto economici e producono moltissima schiuma, due caratteristiche che li rendono molto usati nei prodotti per la pulizia del corpo.

Possono derivare da materie prime vegetali ma sono poi comunque sottoposti a un processo chimico. Spesso vengono trattati con un derivato del petrolio.

 

Benché sia stata smentita la notizia che indicava questi ingredienti come cancerogeni, ci sono comunque ancora molti dubbi e preoccupazioni sul loro uso…

Perché i tensioattivi SSL e SLES vengono usati nei prodotti per capelli?

Come dicevamo prima, fanno tanta schiuma: questa è una caratteristica molto commerciale perché le persone hanno la sensazione di lavarsi bene se il prodotto produce tanta schiuma.

Inoltre, hanno un’azione pulente e sgrassante ad un costo – come materia prima – bassissimo. Questo permette di mantenere un margine di guadagno alto.

Come è composto invece ShieldOn e perché?

Prima di rispondere a questa domanda, rispondiamo alla domanda cardine di questo articolo: …quindi, gli SLES e SLS nei prodotti per capelli…sono utili o dannosi?

Per entrambi si può dire che un loro uso nel lungo periodo è da considerarsi dannoso per la salute del cuoio capelluto.

Il motivo?

Perché sono prodotti piuttosto aggressivi, perché insieme allo sporco tendono a “lavare via” anche buona parte dello strato lipidico di protezione della pelle. Questo vale soprattutto per SLS, anche se questo ingrediente ha un impatto ambientale migliore rispetto a SLES, che però risulta meno aggressivo.

Inoltre sono sostanze alcaline e tendono a rendere temporaneamente basico il pH della pelle. Al nostro corpo occorrono diverse ore per riportare tutto alla normalità.

Sono sconsigliate per le persone che hanno la pelle secca o particolarmente sensibile e anche per l’uso quotidiano: a meno di non sporcarsi completamente di olio o di grasso tutti i giorni, la cute non ha bisogno quotidianamente di un lavaggio così aggressivo.

Anche per quanto riguarda i capelli occorre prestare attenzione: non soltanto tendono a disidratale il cuoio capelluto, ma crea anche l’effetto contrario a quello voluto. La cute infatti, sentendosi “scoperta”, tende a produrre più sebo per ricostruire il proprio film lipidico e questo porta i capelli ad essere ancora più grassi.

Ecco perché ShieldOn è privo di tensioattivi!

La sua composizione – interamente naturale e biodegradabile – aiuta a mantenere il corretto PH del cuoio capelluto. Guarda qui: http://www.shieldonstore.com/controllers/about.php

Non aggredisce la tua chioma. Protegge e ripara in un solo gesto. ShieldOn protegge i tuoi capelli dallo smog, dal cloro e dal calcare presente nell’acqua, lasciandoli allo stesso tempo respirare.

Save your Hair: scegli ShieldOn!  Lo trovi qui: http://www.shieldonstore.com/controllers/prodotti.php

Di cosa sono fatti i capelli? Quanto possono crescere al massimo i capelli?… 10 e più curiosità sui Capelli!

Tutte noi ci siamo fatte almeno una volta queste domande. E sicuramente anche tante altre…

Abbiamo voluto creare, quindi,  un decalogo (+2) con tutte le informazioni e le curiosità sui nostri capelli.  Iniziamo! 

 

DA COSA SONO Formati i Capelli?

I capelli sono costituiti per circa l’80% da cheratina (una proteina), per il 10-15% da acqua e per il restante 5-10% da pigmenti, minerali e lipidi.

Le cuticole formano lo strato più esterno del capello e ricopre la corteccia capillare, la quale costituisce circa l’80% della massa capillare.

Colore dei Capelli 

I pigmenti nei follicoli piliferi conferiscono ai capelli il loro colore naturale. I pigmenti sono prodotti all’interno di cellule specifiche e vengono poi trasportati attraverso piccoli canali fino ad arrivare alle cellule che rivestono il capello e che si permeano, quindi, di colore.

Sei bionda o scura? Se hai una concentrazione di pigmenti molto alta, allora i tuoi capelli sono scuri. Le persone bionde, invece, hanno una concentrazione inferiore di pigmenti.

 

Strato di Cuticole

Le cuticole formano il rivestimento più esterno del capello. Sono composte da cellule simili a squame sovrapposte.

La condizione delle cuticole indica lo stato di salute del capello. In una situazione ottimale, le squame sono piatte e formano un rivestimento liscio intorno alla corteccia proteggendo l’interno del fusto capillare contro gli agenti dannosi esterni. Se lo strato di cuticole intorno al capello è intatto, la struttura risulta liscia e lucente. La lucentezza dei capelli è quindi segno di capelli sani.

Al contrario, lo strato di cuticole nei capelli stressati (a causa di decolorazione, uso dei prodotti sbagliati, fonti di calore frequenti e senza protezione) appare disgregato e ruvido. In queste condizioni, gli agenti dannosi possono penetrare con facilità nella corteccia. Di conseguenza, i capelli appaiono fragili, spenti e crespi.

L’uso di trattamenti intensivi e prodotti condizionanti contribuisce a ricostituire la struttura liscia dello strato di cuticole.

 

Crescita

I capelli crescono di circa 0,3-0,45 mm al giorno, o di 1-1,2 cm al mese. C’è qualcosa che puoi fare per influenzare la crescita dei tuoi capelli? Puoi fare molto per mantenerli belli, forti e sani. E’ invece praticamente impossibile che fattori esterni influenzino la crescita dei capelli.

 

Volume dei Capelli

Sapevi che il  numero medio totale dei capelli dipende dal colore? Le persone bionde si posizionano al primo posto con il maggior numero di capelli, circa 150.000. Chi ha i capelli neri occupa invece il secondo posto, con 110.000 ca. A seguire i capelli castani con 100.000 capelli. E i rossi? Solo (di fa per dire) 80.000 capelli…

 

Ciclo Vitale dei Capelli

Il capello attraversa 3 fasi di crescita. La maggior parte dei capelli attualmente sulla nostra testa (circa 8 su 10) si trova nella fase di crescita (anagen). In questa fase, viene generata la nuova radice e il capello cresce in un arco di tempo che varia tra i due e i sette anni. Successivamente, si passa ad una fase transitoria (catagen): la produzione di cellule nel follicolo si arresta temporaneamente, il follicolo si restringe e i capelli cadono. Questa fase dura circa  due o tre settimane. La terza fase è quella di riposo (telogen), ovvero il follicolo pilifero si rigenera, le cellule ricominciano a moltiplicarsi e si formano nuovi capelli. Questa fase dura dai due ai quattro mesi.

 

Durata della Vita dei Capelli

In media, un capello rimane sulla nostra testa dai sei agli otto anni prima di cadere, anche se l’effettiva durata di vita del singolo capello dipende da fattori genetici.

Ad esempio, nei casi di grave perdita di capelli, la vita del capello può ridursi a tre o quattro anni.

 

Perdita di Capelli

Forse ti sembrerà strano ma… perdere i capelli è normale! Perdiamo fisiologicamente dai 30 e i 100 capelli al giorno. Naturalmente esistono diversi fattori che possono causare la perdita di capelli superiore ai 100 al giorno.

Nel 95% circa dei casi, sia per gli uomini che per le donne, la causa è da attribuirsi a fattori genetici, come ad esempio la produzione eccessiva di ormoni maschili (androgeni) e/o un apporto ridotto di sangue ai follicoli piliferi .

 

Doppie Punte

I capelli lunghi spesso presentano doppie punte. Nella maggior parte dei casi si tratta di una conseguenza di stress meccanici quali l’uso di pettini, spazzole o dello sfregamento con le spalle.

Un’ulteriore causa di doppie punte sono Colorazioni, decolorazioni o permanenti frequenti, nonché l’utilizzo di strumenti per capelli riscaldati.

È possibile ricorrere a lozioni per doppie punte in modo tale da ricoprire le punte con una pellicola sottilissima che contribuisce a migliorare l’aspetto dei capelli almeno temporaneamente. Altrimenti, il taglio è l’unica soluzione efficace.

Cheratina

Il componente principale dei capelli (come delle unghie) è la cheratina, una proteina molto elastica. E’ molto importante che il nostro corpo abbia un livello adeguato di Cheratina se vogliamo capelli in salute (e lucenti) per cui, ancora una volta, dobbiamo fare attenzione all’uso di tinture, shampoo aggressivi o da continue fonti di calore senza protezione sui capelli (piastra o phon troppo caldo).

Come puoi integrare la Cheratina? Oggi esistono molti integratori già pronti, oppure puoi fare particolare attenzione nell’assumere quegli alimenti che ne stimolano la produzione.

 

Melanina

Lo sapevi che il pigmento della pelle, la melanina, si trova anche nelle fibre di cheratina dei capelli? La quantità di melanina determina il colore chiaro o scuro dei capelli. Infatti con l’avanzare dell’età, la produzione di melanina si riduce e i capelli diventano grigi o bianchi.

Esistono due tipi di melanina: i pigmenti più grandi sono di colore marrone/nero. I pigmenti più piccoli sono di colore giallo tendente al rosso. Tutti, proprio tutti, i colori dei capelli (naturali) esistenti, sono formati dalla combinazione di  questi due tipi di pigmenti.

Forfora

Quando compare la forfora? Quando il cuoio capelluto perde prematuramente cellule cutanee morte in quantità eccessive. Questo può accadere nei casi in cui il cuoio capelluto è grasso o secco. Ma le cause per la formazione della forfora possono essere anche stress, una dieta non equilibrata, cambiamenti ormonali, un uso frequente del phon o shampoo aggressivi. La soluzione è rappresentata dall’utilizzo di shampoo antiforfora con principi attivi quali l’Octopirox e lo zinco piritione.

 

 

7 Trucchi per avere Capelli Belli e Sani

Tutti vorrebbero capelli lucenti, forti, voluminosi e sani…  ma come si fa? Con i nostri 7 trucchi  è facile, veloce e poco costo!

1. Capelli sani e belli grazie al taglio giusto

I tuoi capelli creano una cornice triste intorno al viso? La causa è un taglio sbagliato! Si, perché prendersi cura dei capelli vuol dire anche recarsi da un parrucchiere competente, che possa analizzare la struttura del tuo cuoio capelluto e capire cosa funziona meglio per te.

Così potrai avere il taglio giusto, capace di esaltare i tuoi capelli. Fatto questo, il tuo taglio avrà bisogno di una spuntatina ogni sei settimane. Questo ti permetterà di salvaguardare il tuo capello dalle doppie punte e crescerà bello e compatto.

2. La spazzolatura

Per essere sani e forti, i capelli devono essere trattati con i giusti strumenti e nel modo corretto. Le spazzole migliori sono fatte di setole naturali, come quelle di cinghiale o miste. Queste spazzole scivolano facilmente tra i capelli, esaltandone la lucentezza.

La spazzola giusta può anche togliere particelle di sporco e residui di prodotti di styling dai capelli mentre distribuisce il sebo dalle radici alle punte: qualche colpo di spazzola e i tuoi capelli risulteranno subito belli.

Attenzione: la scorrevolezza perfetta si ottiene solo sui capelli umidi e non bagnati, momento in cui i capelli sono anche più sensibili.

3. Giù le mani dalla testa!

Le donne con i capelli grassi dovrebbero toccarli il meno possibile per evitare di spargere il sebo – presente in quantità eccessive –  con le dita fino alle punte. Una brutta abitudine infatti è quella di passare troppo spesso le mani sulla propria chioma. Prenditi cura dei tuoi capelli, evita di farlo e contribuirai in maniera significativa al miglioramento della salute del tuo cuoio capelluto.

4. La dieta è alla base della cura dei capelli

Ormai lo si ripete sempre più spesso: una buona alimentazione è la base di tutto! Anche della cura dei capelli.

Le proteine e la vitamina B5 (presente nel riso non elaborato, nei fagioli e nei cereali integrali), ad esempio, sono fondamentali per un cuoio capelluto che riesca a sostenere la crescita dei capelli sani e forti. Le vitamine e i minerali fortificano le radici dei capelli.

Uova, noci e formaggio contengono grandi quantità delle proteine necessarie a favorire il mantenimento di capelli belli. Il caffè, invece, stimola la produzione di sebo sulle radici dei capelli. Ma è anche, purtroppo, responsabile dell’aumento della forfora.

Naturalmente non sono contemplati né nicotina né alcool. Grande spazio è lasciato invece alla frutta, al pesce, al pollame, alla verdura verde e anche alla soia e ai prodotti integrali.

5. Capelli e Calore: adotta sempre la giusta precauzione

Alcuni accorgimenti ti permetteranno di avere cura dei tuoi capelli evitando che il calore li danneggi. Durante l’asciugatura, ad esempio, tieni l’asciugacapelli in costante movimento ed evita l’uso di accessori che restringano il flusso d’aria calda.

Impostando l’asciugacapelli a temperature più basse, si riduce decisamente il rischio di danneggiamento della struttura capillare. Gli strumenti di styling (piastre liscianti o arriccianti, phon, eccetera) spesso raggiungono la temperatura di 200°C. Nei capelli danneggiati, le proteine iniziano a degradarsi a 140°C circa.

Dovresti perciò sempre applicare uno spray protettivo prima di utilizzare apparecchi di questo genere. Lo spray protettivo infatti rigenera la struttura proteica dei capelli rendendoli sani, riparando la loro superficie e proteggendoli dal danneggiamento.

6. I giusti prodotti per punte morbide e flessibili

Quindi, la cura dei capelli passa anche attraverso l’utilizzo dei prodotti giusti. Il balsamo mantiene le punte morbide e flessibili. Applica il balsamo soprattutto sulle punte secche: in questo modo i capelli miglioreranno il loro aspetto in un batter d’occhio! E non dimenticare di finire lo styling con i giusti prodotti per capelli luminosi e flessibili.  

7. La cura dei capelli e lo shampoo

Se i capelli tendono ad essere grassi utilizza uno shampoo delicato per bambini. Se i tuoi capelli invece sono fini, utilizza uno shampoo volumizzante che riempie la struttura. Per capelli secchi bisogna prediligere uno shampoo con olio di Karité perché idrata dolcemente. Un ultimo consigli lo dedichiamo a chi ha i capelli crespi: shampoo con olio d’Argan oppure olio di Cocco.

E subito dopo lo shampoo, prima dell’asciugatura al naturale o con phon, per tutti i tipi di capelli, applicare il protettivo ShieldOn.

Come evitare di esporre i capelli al calore costante

Esporre i capelli al calore costante con strumenti per lo styling come asciugacapelli, piastre e arricciacapelli non è affatto una buona idea…

Questo perché i colpi diretti di calore possono causare gravi danni rendendo i capelli inclini alla rottura.

Abbiamo dedicato un po’ di tempo a capire come dipendere meno dal calore.
Ecco alcuni suggerimenti da inserire nella tua routine settimanale.

Andiamo a cominciare:
– Usiamo il balsamo ad ogni lavaggio per mantenere i capelli forti e sani.
– Non scaldare troppo o troppo a lungo i capelli per non rovinarli.
– Non lavare i capelli ogni giorno, perché il loro olio naturale, che li protegge e li rende morbidi, potrebbe andar via. Due volte a settimana è l’ideale.

Approfondiamo un po’ le dinamiche. Cominciamo dall’asciugacapelli . È possibile salvare i capelli dal calore con un semplice tocco di un interruttore!

Usare l’impostazione “area fredda” del phon potrebbe significare che ti ci vorrà un po’ più di tempo per asciugarli ma i tuoi capelli alla fine ti ringrazieranno.

Dopo lo shampoo, prendi i capelli umidi, asciugati con l’asciugamano e intrecciateli strettamente. Questo è un semplice espediente che può fare la differenza.

Ora parliamo di ricci!

Prima di andare a letto, prendi una ciocca di capelli per volta avvolgila intorno alle dita e poi fissara con un fermaglio. Questa operazione si può fare con capelli asciutti, capelli leggermente umidi, o combinando queste opzioni. Aiuterà i ricci a durare più a lungo.

Al risveglio rilasciare i capelli dai fermagli facciamo scorrere le dita o un pettine per dare un aspetto migliore al riccio.

Un altro buon metodo tramandato nel tempo dalle nostre nonne quando non avevano a disposizione i vari dispositivi hi-tech come quelli di oggi. Il metodo consiste nel raccogliere i capelli ancora bagnati avvolgendoli intorno alla testa.

Suddividendo i capelli pettinandoli in due sezioni di grandezza uniforme. Sollevare la sezione sinistra e avvolgerla intorno alla testa, sovrapponendola a quella di destra e fissala in più punti usando dei fermagli per capelli. Solleviamo poi la seconda sezione e avvolgendola intorno alla testa nella direzione opposta e fissa anche questa con dei fermagli.

Una volta che i capelli sono completamente asciutti, rimuoviamo tutti i fermagli… il gioco è fatto!!

Le nuove tendenze “Capelli” viste sulle passerelle della Fashion Week

Dopo New York, la Primavera/Estate 2019 ha attraversato l’oceano, salendo immediatamente in passerella alla London Fashion Week. Protagoniste soprattutto le acconciature e gli accessori per le stesse.

Ecco alcune anteprime sui trend Capelli 2019:

Capelly Messy. Sulla passerella si sono viste capigliature lunghe, sciolte, finto spettinate. Il messy continua a piacere!

Treccia e coda forever. Trecce alla francese dal fascino vintage spuntano dai grandi cappelli. Oppure appaiono su alcune teste in forma di boxer braids. Le code sono legate con un intreccio alla greca posteriormente e messy frontalmente.

Chignon, ma unconventional. Sulla passerelle di Londra e di New York si sono viste varie versioni, tutte originali. Un intreccio basso di ciocche spesse e fatto spuntare direttamente da bellissimi foulard. Oppure, sempre basso ma “arruffato”: un fantastico mix tra lo stile messy e boxer braids. L’exploit più irriverente lo si è visto con uno chignon morbido e messy posizionato quasi sulla fronte.

Accessori nelle acconciature. Cerchietti di piume e cristalli, grandi cappelli “velati”, fiocchi piatti profilati da piccole frange scintillanti per uno stile “modern romance” e, ancora, fiocchi doppi applicati su code liscissime o esplosi in headpieces che assomigliano a foulard, ma non lo sono…

 

 

Estratto da #vogueitalia

 

 

Valutazione dei prodotti “Protettivi” per Capelli: quali sono i preferiti delle Donne?

Abbiamo effettuato una serie di interviste e abbiamo chiesto ad alcune donne quali sono i prodotti preferiti per la protezione dei capelli. Vale a dire quali caratteristiche devono avere, a prescindere dalla marca.

Le risposte sono state veramente molto simili tra di loro. Sulla base dei risultati, possiamo stendere un elenco delle qualità che ci si attende da un buon prodotto!

 

  • Deve, in primo luogo, garantire un’azione protettiva completa da tutti i possibili elementi che in qualche modo possono contribuire a danneggiare la struttura del capello (smog, cloro, durezza dell’acqua, eccetera);

 

  • Un altro fattore che influisce notevolmente sulla scelta del prodotto è il fattore tempo che non può essere trascurato, in quanto un solare che copre solo per una parte della giornata ed esaurisce la sua azione in breve tempo, non è certo un prodotto appetibile.

 

  • I protettivi per capelli devono avere un formato pratico e tascabile, per essere facilmente utilizzabili ovunque.

 

  • Il prodotto migliore non lascia traccia di sé. C’è ma non si vede! Le donne che amano essere sempre a posto in qualsiasi occasione, non vogliono avere i capelli unti o pesanti, vogliono mostrarsi sempre sotto la loro luce migliore.

 

  • Ultimo ma non ultimo fattore di valutazione, gli elementi chimici utilizzati per la preparazione dei solari in modo da limitare i rischi legati alle reazioni allergiche.

 

I protettivi per capelli non sono certamente un prodotto da trascurare e le donne sono molto esigenti in fatto di qualità, non si affidano all’istinto, vogliono essere sicure prima di utilizzare solari che promettono molto e mantengono poco.

I protettivi per capelli devono proteggere, rafforzare e coccolare i capelli e le donne hanno una cura notevole della bellezza e una grande abilità nel trovare i prodotti più adatti alle loro esigenze.

Avere capelli sani e in non è difficile, basta solo scegliere il tipo di protettivo più adatto alle esigenze di chi punta sempre e comunque sull’aspetto.

 

*In collaborazione con ShieldON

Capelli lunghi: un’icona di fascino e femminilità?

Curati, lucenti e vaporosi, i capelli lunghi sono da sempre una delle leve che le donne utilizzano per accrescere il proprio sex-appeal sull’altro sesso.

E poi la chioma fluente rappresenta l’antistress per eccellenza! Giocare con le ciocche, farsi accarezzare da chi ti ama: una stupenda coccola tra le coccole.

Beh! Voi direte, magari anche o potrei avere una chioma del genere…

Certo, sarebbe bellissimo! Ma è il caso di analizzare anche il rovescio della medaglia… che è ben più complicato.

Mi riferisco al processo di cura. L’asciugatura e la messa in piega richiedono molto tempo e se sbagli, devi incominciare tutto da capo.

Se non li asciughi perfettamente si increspano e poi tendono a rovinarsi molto velocemente, perciò oli, balsami, maschere nutrienti e mix naturali specifici non sono mai abbastanza.

Già, perché portare i capelli lunghi in realtà è quasi una religione! La loro cura è un rito quotidiano fatto di abnegazione e serietà.

Per tutti i capelli lunghi: dal cuoio capelluto verso la punta, diventano sempre più sensibili e soggetti al danneggiamento.

Diventa fondamentale valutare attentamente i prodotti che si usano per fornire i giusti nutrienti, protettivi e ristrutturanti, utili per il benessere e lo splendore.

Idratarli e districarli per far sì che le lunghezze siano facilmente pettinabili dopo l’asciugatura e rendere, così, più facile la messa in piega.

Un’altra estrema paura per chiunque porti i capelli lunghi sono le doppie punte.
Il rimedio più sicuro e più drastico, una volta che il capello si è diviso in due o più fibre, è tagliarli……..aiutoooo noo!!!

Questo “estremo gesto” può essere evitato utilizzando prodotti adeguato per la loro protezione e controllando la salute dei capelli regolarmente.

Tra questi non deve mai mancare il gel protettivo trasparente della Shieldon.

La chioma fluente è una deliziosa croce dalla quale difficilmente ci si riesce a separare! Ma una lunga chioma fluente necessita di maggiore cura e attenzione, soprattutto in merito ai prodotti da utilizzare.

Solari per capelli con SPF (Fattore di protezione solare) chiacchierati sui Social

Si sa… le donne ci tengono particolarmente e in ogni stagione a mostrarsi sotto la luce migliore. E se il fisico non è perfetto… pazienza!

L’importante è avere i capelli sempre in ordine e belli da vedere e da toccare.

I Social sono invasi dai commenti e da scambi di opinione e i prodotti per i capelli suscitano sempre interesse.

Dopo un’accurata occhiata, che cosa abbiamo scoperto? Le donne cercano prodotti solari pratici, da portare sempre con sé che siano facili da usare e che diano precise garanzie.

“Sapreste consigliarmi un prodotto che funziona veramente e protegge i capelli?”

“Mi piace tanto il mare, ma dopo una giornata in spiaggia, i miei capelli sono veramente intrattabili, incrostati di sale e anche solo lo shampoo non riesco a pettinarli. Come fare?”

Ancora… riportiamo un altro “cinguettio” che abbiamo trovato, spulciando qua e là: “Ragazze, possibile che non esista un prodotto per proteggere i capelli in piscina? Sto pensando di rinunciare al sole quest’anno, perché non ne posso veramente più di ritrovarmi capelli ispidi e fragili!”

La questione dei danni arrecati dal mare e dal sole ai capelli è risolta!

Abbiamo veramente sviluppato con sapienza e abnegazione il prodotto giusto!! Con elevato SPF, fattore di protezione solare.

Grazie ai Social appunto! Comunicando in tempo reale. Si condividono opinioni, foto, esperienze, riuscendo a far conoscere i nostri prodotti e stimolando la curiosità di chi legge.

Il fattore di protezione solare è sicuramente l’elemento che suscita maggiore attenzione, perché la bellezza è importante, certo, ma la cosa fondamentale è sicuramente prevenire l’indebolimento, l’opacità, la caduta.

L’azione della salsedine marina o del cloro della piscina può determinare un vero e proprio processo di erosione che attacca le fibre capillari e richiede poi grandi sforzi per restituire vitalità alla chioma.

Il prodotto ShielDON è assolutamente da provare!

Lasciatevi stupire dalla delicatezza con cui il prodotto ShiedOn si prendono cura dei vostri capelli!   Clicca qui

Salsedine, raggi UV e altri nemici dei capelli…

Le donne! Costantemente attente alla cura dei loro capelli, parte del corpo che dalla notte dei tempi rappresenta una sorta di ornamento naturale che esalta la femminilità e simbolo insostituibile di bellezza.

Con l’avvicinarsi della bella stagione, la cura dei capelli impone una grande attenzione tanto più che inizieranno le nostre lunghe ore di esposizione al sole.

Dovete sapere che i raggi UV possono causare dei gravi danni al fusto del capello, indebolendolo e favorendo anche una prematura caduta.

Questo dovuto al fatto che l’azione dei raggi del sole modifica dall’interno la struttura dei capelli, rendendoli più fragili e dunque facilmente soggetti all’opacizzazione e alle fratture.

La salsedine: altro nemico giurato dei capelli.

Dopo un bagno in mare i capelli sono prevalentemente secchi, intricati e il pettine non è sicuramente sufficiente a farli tornare morbidi come prima.

Prima di applicare un olio o uno spray per capelli, ricordarsi di sciacquarli per bene con acqua dolce per eliminare ogni traccia di salsedine.

Avere dei capelli bellissimi al mare richiede delle attenzioni particolari. Piccole ma fondamentali cure prima ancora di scendere in spiaggia.

È fondamentale ricorrere all’utilizzo di integratori di alta qualità e certificati.

È possibile trovare oli da applicare sulle punte oppure spray per l’intera lunghezza. L’olio di cocco, così come anche l’olio ai semi di lino o al burro di karitè, sono sempre ottime scelte.

Sfatiamo una vecchia leggenda metropolita che  per avere capelli sempre a posto si debba spendere una fortuna, sono disponibili sul mercato prodotti molto efficaci a prezzi abbordabili

Ad esempio, il marchio Shieldon propone degli integratori specializzati per preparare i capelli al sole: grazie a questi prodotti, infatti, è possibile integrare la normale alimentazione assumendo un maggiore quantitativo di vitamine e di minerali.

Un prodotto concepito per soddisfare le donne che amano stupire ostentando una meravigliosa chioma.